A mia "madre"....

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

A mia "madre"....

Messaggio  Mary il Sab Mar 22, 2008 1:05 am

Sono giorni importanti ed intensi per me questi!!
Sta arrivando un giorno importante per me...e allo stesso tempo sto vivendo tanti ricordi e flash che mi innondano e che cerco di gestire a volte con rabbia a volte più calma...ma che comunque mi coinvolgono in pieno.
E' da un pò di giorni che volevo scrivere...in genere è stata sempre la mia valvola di sfogo preferita buttare giù nero su bianco..ma non ci riuscivo..e non so perchè.
Ora ho deciso di mettermi alla tastiera e forse anche di osare a "pubblicare" ciò che scrivo e a non tenerlo nel mio pc privato solo tra me e me!
Non so se poi lo farò davvero...ma posso sempre eliminarlo volendo!Non so neanche cosa ne uscirà fuori...

Ripenso a tante cose, al percorso fatto fino ad oggi, a tutta la fatica provata in questi ultimi mesi per raggiungere questo mio primo traguardo dove ci ho messo davvero tutta me stessa...
E proprio a questo punto riappare mia madre...con uun semplicissismo sms ma riappare!NO!
Non le ho risposto e per fortuna non ne ha rimandati altri...ma da quel giorno a volte il pensiero mio malgrado ci va...

Sei sempre riuscita a rovinarmi tutti i momenti più belli e per me importanti della mia vita, "mamma"....ogni mio compleanno succedeva qualcosa per cui mi ritrovavo a rimpiangerlo, in quanto, in un modo o nell'altro ricercavi la lite o mi sminuivi in qualche modo ed eri bravissima a farlo!
La mia prima comunione: un funerale infinito, per non parlare di tutti i Natali e Pasque dai 14anni in su: un autentico inferno!
Il mio esame di stato idem! Continuamente dovevo fare i conti con la mia naturale ansia provocata dall'esame in sè e i tuoi quotidiani ed ossessivi: "Ma sei sicura che ce la farai? Hai voti così bassi! Come pensi di riuscire a sostenere un esame?" ti odiavo quando dicevi così!E poi il giorno prima: "oh in bocca al lupo allora!" Vaffanculo!!!
Ma perchè hai sempre avuto questo "potere" nella mia vita? Perchè???
Tra noi ci furono due importanti lettere quando ormai eravamo lontane ed io che ti ribadivo TU PER ME SEI MORTA!!
Ma niente! Anche stavolta come se niente fosse mi mandi un messaggino di auguri di buna festa della donna! Quanto odio la tua falsità e la tua ostilità a non voler vedere la realtà!
Non possiamo fare finta di niente capisci?? Se continui a negare...è del tutto inutile!
Ecco perchè non ti ho risposto a quel maledetto sms che in teoria è del tutto innocuo, ma la persona che me la mandato non lo è per niente!!!Cioè TU!
Ora sto arrivando al giono della mia tesi....quanto vorrei sbattertela in faccia questa tesi! Per due principali motivi:
1) quel giorno con me ci saranno tante persone a me carissime e importanti nella mia vita che credono in me, mi hanno sempre incoraggiata in tutte le fasi della mia realizzazione della tesi, in tutti i miei momenti di sconforto totale...c'erano e mi dicevano "Coraggio! Vai avanti!Ce la farai!" parole per te del tutto ignote...e che neanche sogni lontanamente di dirlo nei miei confronti!!
2) per dirti: "hai visto bene il titolo?Io anche GRAZIE a te so cosa vuol dire tutto ciò!!Ed è per questo che ho deciso di studiare ed approfondire proprio tale problematica!!"
Che faccia faresti se ti dicessi questo?? Sicuramente NEGHERESTI come lo hai fatto per tutta la tua vita!!Oppure sbraiteresti contro di me!Inveiresti dandomi della pazza e ben altro di più volgare....
Per cinque fottutissimi anni me le sono sentite le tue accuse!!Sempre, sempre, sempre!!!Lo faresti ancora lo so....te vorresti, come già mi hai detto tempo fa, di ricominciare daccapo il nostro rapporto e "mettiamo una pietra sopra al passato"!! Quanta rabbia provai quando me lo dicesti!!Quanta!!
Certo una pietra sopra..."come se nulla fosse successo"...ma come diavolo fai???
Mi spiace io non posso! Non posso dimenticare, non posso far finta che il TUO uomo non abbia abusato sessualmente di me per tutti e i cinque anni del liceo...e tu sua complice!Sapevi e stavi zitta!!Anzi inveivi contro di me e mi accusavi di cose oscene!!Ecco perchè questa tesi, capisci?
Tu quel giorno non ci sarai però cara "mamma", no mi spiace come non ci sarai in nessun altro giorno importante della mia vita...Quel giorno sarà la mia rivincita! Sarà il giorno in cui pur parlando di un tema per me scottante dimostrerò anche che con la forza dell'amore e di persone che ti ridonano fiducia Se ne può uscire!!!
Quel giorno ci saranno le persone che in questi ultimi quattro anni hanno contribuito proprio in questo...alla mia autentica rinascita! Al farmi riacquistare forza, a farmi ricredere in me stessa, ad amarmi nel mio essere in maniera gratuita ed autentica! E che bello quando facevo la "lista degli invitati" il scoprire quanti sono!!
Dopo 19 lunghi anni che mi son sentita dire da te "Maledetto il giorno in cui sei nata!"ora finalmente ho tutto il contrario!
Odio quando mi fai stare così...che a volte anche solo il tuo pensiero mi fa risalire l'antica rabbia!
Come sarebbe facile per me se tu non ci fossi mai stata nella mia vita! Lo so è crudele quello che dico ma è così!
In questi giorni mi sono ritrovata spesso a ripensare a quei maledetti anni vissuti insieme...questo succedeva anche nella preparazione della tesi..sicuramente mi ha aiuato a capire alcune cose più in profondità e "professionalmente" capendo quanto stai male, ma di certo non a giustificarti, non ancora almeno.
Dovevi difendermi, cavolo! Dovevi portarmi via dal tuo uomo, dovevi fermare il tutto! Ma ha vinto la tua paura a rimanere sola, ha vinto il tuo essere totalmente succube di lui, ha vinto il tuo egoismo, il tuo malessere prima di me! Meglio mandare me al sacrificio che dover mettere in discussione te stessa, il tuo ruolo di donna e di madre!
Meglio non vedere che io ero diventata l'amante del tuo uomo pur di non portarmi via, vero?
Meglio allontanarmi per 6 anni dal mio padre naturale (l'unico tra voi due che mi ha veramente amato) , costringermi a dover portare riconoscenza al tuo uomo, l'unico che secondo te si stava "comportando come un vero padre" nei miei confronti, e guai se gli rispondevo male...se non gli dicevo "grazie per questo che mi hai comprato..." Già i regali erano sempre tanti....tanti regali a volte anche costosi....ma cavolo, sai a quale prezzo???? E dovevo dirgli pure grazie??
Mi sentivo una autentica prostituta...solo che avevo la comodità della mia casa al posto della strada!
Non ti bastava che si prendeva il mio corpo come più gli piaceva? No...io nonostante tutto per te ero: "la figlia principessina viziata che sputa nel piatto in cui gli si da....che non è mai ricooscente!"quanto avrei voluto sputare invece su voi due!ma non ci sono mai riuscita...ho ingoiato sempre tutto!
Ieri sera alla funzione in chiesa del Giovedì Santo c'era una giovane mamma vicino a me che conoscevo...aveva in braccio il figlio di pochi mesi...lo cullava, lo guardava negli occhi e gli parlava anche senza parole col suo sguardo d'amore...sono stata tutto il tempo ad osservarla, alla fine il suo bimbo le si è addoormentato accolato a lei!
Avevo le lacrime agli occhi! Da te al massimo ho ricevuto solo: "guarda che disastro hai fatto!Sei una frana!" e negli ultimi anni invece: " Come osi dire questo o quello? Come ti permetti a rispondermi male dopo tutto quello che faccio per te!!"
Ma cosa diavolo hai fatto per me??? Mi hai dato da mangiare e da vestire....e poi? Poi mi hai semplicemente abbandonata al mio destino, mi hai dato in pasto al tuo uomo....perchè te non eri capace di essere la sua donna, e lo sapevi....quindi meglio che "usava" me e non una amante estranea vero???Meglio una fresca e giovane 14enne!!!
E riecco le immagini di me con lui...mentre mi toccava, e mi faceva perdere l'ingenuità di quegli anni...
Le mie coetanee parlavano delle loro prime cotte, dei ragazzi ed io tremavo...ogni ragazzo che si avvicinava a me o mi rivolgeva la parola pensavo poteva essere un altro possibile violentatore...cinque anni di inferno!
Cinque anni a stare alle sue fantasie erotiche a costringermi a fare cose che avrei dovuto scoprire da adulta con la persona che amavo non con un uomo di 56anni!!
E faceva tutto questo sotto i tuoi occhi.....cavolo lo sapevi!!lo sapevi!!! Perchè non ti sei mai preoccupata di come stavo???Sapevi solo urlarmi : "Smettila con queste tue crisi isteriche!" Cazzo non capivi che NON erano crisi isteriche le mie, ma erano semplici grida d'aiuto che ti rivolgevo continuamente?? Era meglio invece accusarmi e insultarmi che darmi una mano in tutto quel turbinio di emozioni ed eventi più grandi di me che non sapevo controllare, non potevo!!Mi aveva in potere...non riuscivo a dirgli: "Basta, smettila!" Io volevo fortemente dirglielo ma non ci riuscivo e non ci sono mai riuscita in tutti quegli anni!!Stavo zitta...non opponevo resistenza...non facevo NULLA!! Ancora oggi se penso di ri-incontrarlo...probabilmente ancora non saprei dirgli niente!!Avrei paura probabilmente...ancora stramaledettamente paura!!!
Io mi auguro fortemente di non diventare mai come te "mamma", MAI!!!Spero di saper dare qualcosa ai miei figli....che non sia il mangiare e vestire...!!Me lo auguro con tutte le forze e lotterò fino ai miei ultimi giorni affinchè non commetta i tuoi stessi sbagli....!!!Mi ucciderebbe il pensiero di accorgermi di aver fatto del male ai miei futuri figli!
Cribbio non so perchè proprio ora mi stanno uscendo tutte queste cose!Non lo so! Magari è un momento così...di sfogo poi mi passerà...
Poi guarderò al mio oggi, alle cose importanti che ho conquistato da quattro anni a questa parte, alle numerose persone presenti nella mia vita, al continuo amore che mi donano e che spesso non riesco a godermelo per mille stupide paure!
Guarderò tutto ciò e vedrò quanti innumerevoli doni NON grazie a te ho ricevuto...sperando di potermeli sempre meritare!
Oggi forse non a caso è Venerdì Santo...cercherò con tutte le mie forze di portare sulla croce insieme a Gesù tutti questi pensieri, tutto questo odio risvegliato...e chiederò a Lui di aiutarmi a farli morire sulla croce insieme a Lui...a trovare il coraggio di farmi abbracciare da quella croce e farmi amare in maniera autentica e vera...a superare questa eterna paura di affidarmi!
E domenica Risorgerà per tutti noi...ed io mi auguro che rinasca nel cuore di ciascuno di noi...e anche nel tuo di cuore....Gesù oggi muore anche per te!

Chiedo scusa per i termini un pò "accesi"...è uno sfogo che ho scritto d'impeto stamattina...buttando giù di getto alcuni miei pensieri non proprio "felici"....


Ultima modifica di Mary il Mar Mag 19, 2009 1:53 pm, modificato 2 volte

_________________
"Coltivati un giardino interiore: ti accompagnerà ovunque. E sarà la tua forza di vivere" (B.Ferrero)
avatar
Mary
Admin

Messaggi : 86
Data d'iscrizione : 22.02.08
Località : Il mondo....

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: A mia "madre"....

Messaggio  Pia il Sab Mar 22, 2008 2:30 pm

(((MARY)))) Crying or Very sad
avatar
Pia

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 25.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://andareoltreinsieme.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: A mia "madre"....

Messaggio  Cristina il Sab Mar 22, 2008 7:52 pm

Mary...leggo il tuo pezzo e traspare la tua parte ferita...scrivi questa parte di te "nascosta", esprimi questa cosa che hai dentro...e sembra di vederti lì...che urli a tua madre...che piangi...mostrando il tuo cuore...mostrando la persona semplice e umile che sei.
tanta rabbia in-compresa, non-ascoltata...
ieri...parlando con una persona veramente grande e speciale...ho capito quanto un bambino dovrebbe essere prezioso per una madre...
una madre che permette tutto questo ad una figlia non è una vera madre...anche a mio parere, non lo è!
una madre non dovrebbe permettere che qualcuno tocchi la figlia!!!!!!
proteggerci...non diventare complici dei carnefici!
loro dovrebbero vergognarsi...non noi!
Ieri grazie a questa persona ho anche capito che spesso...fino a quando non esci dalla "situazione" non riesci a capirla in-pieno...nel momento in cui le vivi...non riesci a capirle...ad identificarle...
posso permettermi di dirti una cosa Mary...
mi dici come potevi parlare...reagire...o altro...se non avevi l'appoggio di tua madre? come potevi ribellarti ad una cosa di cui ti facevano credere responsabile?
Mary ti ammiro molto sai...per la persona stupenda che, nonostante le brutte esperienze che hai vissuto, sei diventata!
sei una persona a cui sento di aprire completamente il cuore...una persona che riesce ad illuminare se stessa e gli altri...sei una persona che DONA AMORE...il sentimento più prezioso del mondo...quello che viene dal cuore!!!
riesci a dare un grandissimo messaggio...guardi le cose che TU hai conquistato...e che stai conquistando...
e sento che sarai una brava madre...perchè sai cosa vuol dire ricevere/dare amore!
ricorda: qualsiasi episodio racconterai...sappi che ti vorrò sempre bene!
TI ABBRACCIO FORTE FORTE! Very Happy
avatar
Cristina
Admin

Messaggi : 144
Data d'iscrizione : 22.02.08
Località : marche

Vedi il profilo dell'utente http://www.compagniinviaggio.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: A mia "madre"....

Messaggio  Pia il Lun Mar 24, 2008 1:46 pm

Cara Mary,



Sì, la tua lettera è piena di dolore, ma anche di luce e speranza. E' un onore per me essere considerata una tua amica. Non avere timore per averlo pubblicato perchè servirà a molte persone. A volte dobbiamo essere disposte a rinunciare perfino al pudore del nostro più intimo dolore, se vogliamo dare la vita a qualcun'altro che brancola ancora nel buio e non sa dare nemmeno un nome al malessere che lo paralizza. Questo vale per tutte le testimonianze qui. Grazie anche a voi, Claudia, cristina, Gio e tutte le altre...



Anch'io ti voglio bene, pur non conoscendoti. Mi hai aperto gli occhi e il cuore ad un dolore più grande del mio. Mi hai fatto capire quanto sono fortunata che i miei genitori, pur essendo stati disattenti, ingenui e impreparati per certe cose, sono stati comunque dei genitori. Erano troppo preoccupati per altro, e quindi incapaci di vedere cosa succedeva nella loro stessa casa ...oppure troppo "inquadrati" in uno schema prefissato da poter ascoltare la mia paura di andare a scuola, i miei malesseri veri...e quelli finti, pur di non andare. Io ero prigioniera tra due mondi, a cavallo tra l'italia e l'america, tra la mentalità del piccolo paese e quella della grande metropoli. Nonostante l'alto grado di istruzione di mio padre, lui aveva i paraocchi: La Chiesa..Bisogna essere così, bisogna fare così, ecc. Ma è stato un buon padre, non lo posso negare. Mia madre mi credeva ribelle per il gusto di essere ribelle. Non era in grado di vedere da dove nasceva il dolore. Si è trovata in un mondo estraneo, una lingua sconosciuta, senza parenti su cui appoggiarsi, con quattro figli da crescere. Ha tenute le briglie corte con me (e oggi dico meno male...perchè avrei potuto facilmente perdermi). ma non mi parlava. Non mi ascoltava. Le ho scritto decine di lettere, ogni volta che ci litigavo. spesso riuscivo anche a mettere il messaggio con su scritto le mie pene, sotto il suo cuscino...ma poi furtivamente entravo in camera e lo ritiravo, strappandolo in mille pezzi. Ma comunque mia mamma mi ha voluto bene, anche se all'antica. Abbiamo iniziato ad avere un rapporto vero quando stavo all'università e poi negli anni a venire, sempre coadiuvati dalla nostra lontananza geografica. Allontanandomi ho potuto capirla meglio, e lei ha fatto lo stesso con me. Ma solo l'anno scorso (a 47 anni) ho avuto il coraggio di raccontarle una parte della mia vera infanzia. La parte che riguarda mio zio, non gliela dirò mai. anche perchè i miei genitori contano molto sulla sua presenza adesso che sono anziani. E lui, (glielo fatto promettere come condizione della sua richiesta di perdono) sta meritando la loro fiducia. A seguito della morte di mio fratello e di tanti altri dolori nella sua vita, mia mamma è diventata una persona pienamente consapevole, matura, donna. Mamma. Non si nasce capaci di essere mamme. Sbagliamo sempre. Lo faccio continuamente con i miei figli. Ci vuole molta umiltà . E amore.
avatar
Pia

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 25.02.08

Vedi il profilo dell'utente http://andareoltreinsieme.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: A mia "madre"....

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum